Ed ecco che finito Hunger games 3 dovrò cercarmi di nuovo un altra saga a cui appassionarmi :(

Il titolo la dice lunga sul mio stato sentimentale in questo  momento, quello che mi ha lasciato questa saga non è solo il solito senso di perdita che si ha quando qualcosa che ci è piaciuto finisce, ma anche rabbia contro le ingiustizie, tristezza verso i personaggi a cui ti eri affezionata e che ora per un motivo o l’altro non ci sono più, una profonda gelosia verso la Collins e la sua capacità di scrivere questa trilogia, ma anche un po’ di delusione…

Ma passiamo alla storia e ai miei commenti: Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all’Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno… Invece è un incubo. Katniss è in pericolo e con lei tutti coloro a cui vuole bene e che le sono vicino  in particolare Peeta, che lei aveva giurato di proteggere, tutti gli abitanti del Distretto 12 e non solo quelli. Perché l’ultima vittoria della ragazza di fuoco ha offeso le alte sfere di Capitol City: il presidente Snow ha giurato vendetta.

Che la seconda guerra tra Capitol City e i Distretti abbia inizio e possa la buona sorte essere sempre a vostro favore”.

La prima parte del libro si legge in un istante, appassiona e fa affezionare ancora di più a tutti i personaggi. Oltre a tanta avventura spicca anche una nuova attenzione per la  psicologia dei personaggi, che in alcuni punti ci fa scoprire una Katniss ma anche un Gale diversi da quelli dei primi libri. Questa è la parte che mi è piaciuta. Quella che invece non mi ha convinto è quella finale, le ultime 30 pagine circa, procedono lentissime: quello che bisognava fare è stato fatto, la guerra è finita e tutti devono fare i conti con se stessi. L’epilogo poi sembra quello di Harry Potter (che forse è l’unico “pezzo” della saga della Rowling che, tranne l’ultima frase, non mi è piaciuto). Questa piccola delusione per la fine sarà dovuta anche al fatto che io tifavo per l’altro ragazzo (come al solito!!) 🙁

Comunque è doveroso leggerlo e spero che l’autrice scriva altro all’altezza di questa trilogia. Voi l’avete già letto?ditemi che ne pensate.

10 thoughts to “Ed ecco che finito Hunger games 3 dovrò cercarmi di nuovo un altra saga a cui appassionarmi :(”

  1. Secondo me questa è la trilogia migliore che ho letto negli ultimi anni, e nella mia classifica personale sta al secondo posto dopo Queste Oscure Materie. L'epilogo mi è piaciuto molto, sarà che l'ho letto in inglese e secondo me è la parte scritta meglio dei tre libri.

    1. anche io ho adorato Percy Jackson, peccato sia finito anche lui (mi sento vecchia….). Nuove saghe per ora non saprei, se non l'hai letto ,però, devi assolutamente leggere La trilogia di Bartimeus è spettacolare, scritta molto bene e molto divertente 😉

  2. Che consolazione sapere di non essere l'unica con questo vuoto! Io l'ho letto in inglese e condivido la tua opinione sull'epilogo, mi spiace che venga "riassunta" così la vita post Hunger Games! Però sono stra contenta che ci sia Peeta al suo fianco e non Gale (anche perché il suo personaggio è stato un po' approfondito rispetto al primo libro e devo dire che non mi piace per niente!) 🙂

  3. Ciao a tutti, condivido quanto scritto sopra. I primi due fantastici dove c'era il giusto mix tra la storia e il fatto che due persone s'innamorassero. Nel terzo invece guerra guerra e guerra e solo 20 pagine per l'epilogo… lasciando in sospeso molti particolari…. Viktor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *