Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte (di Mark Haddon). Avevo letto questo libro tanto tempo fa e ieri rivedendolo su anobii mi sono ricordata di quanto mi era piaciuto, la trama più o meno ce l’avevo in testa ma quello che non riuscivo proprio a ricordare era: chi ha ucciso il cane? Dopo averci pensato un po e non essendo giunta a una conclusione ho deciso di rileggerlo. Christopher è un quindicenne colpito dal morbo di Asperger, una forma di autismo. Ha una mente straordinariamente allenata alla matematica ma assolutamente non avvezza ai rapporti umani: odia il giallo, il marrone e l’essere sfiorato. Ama gli schemi, gli elenchi e la deduzione logica. Non è mai andato più in là del negozio dietro l’angolo, ma quando scopre il cane della vicina trafitto da un forcone capisce di trovarsi di fronte a uno di quei misteri che il suo eroe, Sherlock Holmes, era così bravo a risolvere. Inizia così a indagare…E’ un libro non convenzionale, (difficile anche da recensire) che non a tutti piacerà ma che vale la pena di essere letto. Il titolo ci porta subito dentro la storia che inizia come un giallo per poi trasformarsi e prendere tutta un altra piega. Molto tenero e in alcuni punti molto divertente. Il punto di forza è il fatto che la storia sia raccontata dal punto di vista di questo ragazzo: che porterà, si, ad avere uno stile semplice ma anche a molte più emozioni. Giusto il finale è un po scontato: ma l’Happy Ending ci voleva proprio!!!


One thought to “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *