Solo. Star Wars recensione del libro di Mur Lafferty

libro Solo. Star Wars Da qualche giorno è uscito un nuovo libro della saga di Star Wars, su uno degli eroi più amati della storia: Solo. Questa è la mia recensione del romanzo scritto da Mur Lafferty.

Avete visto il film Solo: A Star Wars Story?
La narrazione che avviene nel  libro è una versione ampliata di quella della pellicola.

In Solo. Star Wars andremo a scoprire chi era  Han prima di incontrare Leila e Luke.

Partendo dalla sua infanzia sul pianeta di Corellia percorreremo insieme a lui alcuni degli eventi iconici della sua vita, di cui siamo a conoscenza grazie agli  altri film di SW.

Piloteremo le navi della flotta imperiale,  incontreremo Chewbe e poi  Lando, giocheremo a Sabacc, ci innamoreremo del Millennium Falcon, ruberemo del pericolosissimo coassio, percorreremo la rotta di Kessel in 12 parsec, affronteremo tradimenti e battaglie, restituiremo la libertà a pianeti e droidi,  e  scopriremo se Han è veramente un tipo che “spara per primo“.

Solo. Star Wars. libro su amazon

Il libro è scorrevole e divertente. Solo è un personaggio con cui il lettore entra subito in empatia, ha un’infanzia difficile, la sua principale occupazione è quella di sopravvivere e cercare di ottenere crediti per poter essere libero, finisce in un gaio dopo l’altro ma ne esce usando l’intelligenza e l’astuzia, è ironico e leale e innamorato. Si, perché molte delle sue avventure in questo romanzo nascono  per trovare e salvare Qi’ra, una sua vecchia “amica” dei suoi tempi su Corellia. Lei, al contrario di lui, non risulta simpatica e fino alla fine non si sa da che parte sta, nonostante questo è un personaggio interessante che sarebbe bello approfondire.

Anche Lando, con le sue stranezze e il suo modo  di fare un po’ subdolo riesce ad attirare l’attenzione del lettore. La sua storia con L3-37  è molto carina e tenera, il droide avrà  un ruolo comico ma ci farà fare anche delle importanti riflessioni.  Tutto tra un colpo e l’altro di blasterQuesto libro apre la porta per molti altri spinoff. Se loro due vi sono piaciuti potete leggere anche Star Wars. Last shot, che la approfondisce.

Solo. Star Wars è  una storia adatta soprattutto per i fan nostalgici della saga, che sono sempre pronti a scoprire nuovi particolari (tra cui: sapete perché si chiama Solo?),  ma potrebbe anche essere un primo semplice approccio a questo immenso universo.

Stimolante anche il finale, che chiude le trame principali, ma introduce un’altra “famosa conoscenza” di chi ha visto i film.

Un seguito non mi dispiacerebbe per niente.
 Han Solo film/libro su amazon

Che ne pensate? Avete letto altri libri di questo franchise?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *