Popcorn

Lo scopo di questo blog oltre  che parlare di libri,che sono la mia prima passione, è anche quello di condividere qualche pensiero su i film che ho visto,che consiglio o che vorrei vedere.. e aggiungere anche qualche ricetta interessante da mangiare come spuntino mentre si guarda un film o ,come suggerisce Josey di “Giorni di zucchero fragola e neve”,mentre si legge un bel libro.

La ricetta di oggi è qualcosa che sicuramente avete assaggiato ma che non stufa mai:

 Popcorn al caramello 

Ingredienti : 

  • 100 grammi di mais per popcorn,
  • 3 / 4 cucchiai di olio di semi,
  • 150 grammi di zucchero di canna, 100 grammi di burro, 
  • 60 grammi di miele, un cucchiaino di bicarbonato,
  • carta da forno.

Preparazione:
Per prima cosa prendete i popcorn e fateli scoppiare mettendoli in una padella con coperchio insieme all’olio di semi, sul fuoco con una fiamma vivace. Non appena smettono di scoppiare, toglieteli dal fuoco e trasferiteli in una ciotola.
Per preparare il caramello,mettete a sciogliere il burro con lo zucchero e il miele a fiamma bassa per almeno 5 minuti senza farlo diventare scuro (si formeranno delle bollicine in superficie).Una volta passati i 5 minuti bisogna aggiungere un cucchiaino di bicarbonato e mescolare il tutto ( il bicarbonato renderà  il composto  bello spumoso come neve ). 
A questo punto abbiamo tutti gli ingredienti pronti ci manca solo di unirli insieme: mettendo i popcorn su un foglio di carta da forno e cuocendoli ad una temperatura  di  140 /150° circa  e girandoli ogni 5/ 6 minuti fino a che non avranno perso un colore caramellato, occorreranno circa una ventina di minuti. Una volta tolte dal forno lasciate raffreddare e intanto scegliete con cosa accompagnarli (film/telefilm/libro).Una volta eseguite queste ultime operazioni trovate un posticino comodo e gustatevi questa meraviglia 🙂

Giorni di zucchero fragole e neve

Dopo tanto che volevo leggerlo,oggi mi hanno regalato Giorni di zucchero fragole e neve Di Sarah Addison Allen,della quale avevo già letto Il profumo del pane alla lavanda (Molto carino).
La copertina:

La storiaJosey ha tre certezze: l’inverno è la sua stagione preferita; lei non è il classico esempio di bellezza del Sud; i dolci è meglio mangiarli di nascosto. Vive a Bald Slope, il paesino di montagna dov’è nata, rinchiusa nell’antica casa di famiglia ad accudire la vecchia madre. Ma di notte Josey ha una vita segreta. Si rifugia in camera a divorare scorte di dolcetti e pile di romanzi rosa. Finché un bel giorno, misteriosamente, nello stanzino nascosto dal guardaroba, dove l’aria profuma di zucchero, spunta un’esuberante signora che dice di essere venuta per aiutarla. Chi è quella donna? Perché il suo corpo odora di fumo di sigaretta e acqua stagnante? Perché sembra scappare da qualcosa o da qualcuno? Josey non farà in tempo a chiederselo, che il suo piccolo mondo sarà messo sottosopra. Scoprirà che in amore e in amicizia le certezze non esistono e che le persone, anche le più care, possono nascondere qualcosa di inconfessabile. Accettare questa sfida è la grande prova che Josey dovrà superare. E per lei sarà l’inizio di una nuova vita: la sua.

L’autrice:     Sarah Addison Allen è nata e cresciuta nel North Carolina.

Ha raggiunto il successo,dopo aver pubblicando (sotto pseudonimo)numerosi romanzi rosa,con il romanzo Il profumo del pane alla lavanda, in vetta alle classifiche USA e tradotto in oltre 15 lingue, grazie anche al suo secondo romanzo,Giorni di zucchero fragole e neve,l’autrice è considerata uno dei più talentuosi astri di bestseller internazionali.        

La storia mi ispira molto,sarà all’altezza delle aspettative?
Lo sapremmo solo leggendolo 🙂

Scarlett Thomas no… Scarlett Thomas si…

Il giro più pazzo del mondo,l’ultimo libro di Scarlett Thomas
Vado in libreria vedo un libro con una fantastica copertina gommosa viola,so subito che è di Scarlett Thomas, lo vorrei comprare ma sono combattuta, mi sono piaciuti il 50 % dei suoi libri . Leggo la trama: una altra fantastica idea: un ragazzo allergico al sole e un pulmino wv. Mi chiedo se riuscirà a sviluppare la storia, lo compro,lo leggo e MI PIACE!!!
La storia è divertente ed originale anche nelle discussioni tra i ragazzi non annoia ma è interessante e scorre veloce (al contrario dell’isola dei segreti dove i dialoghi erano noioso e duravano pagine e pagine). Ci sono un sacco di spunti geniali che riesce a sviluppare (cosa che non riusciva a fare negli altri libri) e anche il finale è molto carino. Quindi:
Scarlett Thomas si!!

su 10 righe dai libri potete leggere i primi 4 capitoli.

Il consiglio di oggi

Annoiata e alla ricerca di qualcosa da leggere, giro un po su web e trovo Red di Kerstin Gier, tutti ne parlano ci sono Giveaway ovunque e commenti esaltati. Lo guardo con un po di diffidenza ,non vorrei ritrovarmi con un libro di vampiri innamorati per ragazzine. Leggo comunque la trama e penso : viaggi nel tempo (wow niente vampiri) un tema che non passa mai di moda. La trama è semplice ma ci sono dei bei spunti: due famiglie con un gene che permette i viaggi nel tempo,una ragazza maldestra che parla con i fantasmi e con i demoni, una storia d’amore (niente di troppo sdolcinato ) e tanti misteri: uno strumento contenente il sangue dei 12 viaggiatori del tempo, due giovani che se ne vogliono impossessare e una società segreta ( I guardiani) che glielo vogliono impedire, il libro si legge veloce tra salti nel tempo,baci e tradimenti.Una volta finito ti rimane la curiosità per il seguito,appena uscito in Italia, Blue dove la storia continua i personaggi si evolvono e soprattutto si infittiscono i misteri.

Due libri leggeri e ironici…Consigliati 🙂