Le Diecimila Porte Di January: Recensione

Le Diecimila Porte Di January libro coverLe Diecimila Porte Di January di Alix E. Harrow è un libro fantasy autoconclusivo pubblicato da Mondadori, che mi ha mandato una copia per leggerlo e scriverne la recensione.

Iniziamo parlando della trama:

January vive in un’antica casa nel Vermont, piena di tesori incredibili provenienti da tutto il Mondo (o dovrei dire Mondi).

Si, perché un giorno, a sette anni, la ragazza trova una Porta, che una volta attraversata la conduce in un alto luogo in un altro mondo e dopo molti anni un libro misterioso che le svelerà molte informazioni importanti sulle Porte e su se stessa.
Ovviamente, ci saranno pericoli da affrontare (qualcuno sta distruggendo tutti i passaggi)  scelte difficili da prendere  e luoghi nuovi da scoprire.

Ad una prima occhiata Le Diecimila Porte Di January mi aveva ricordato: Il mare senza stelle, per alcune somiglianze: il libro misterioso che racconta una storia legata al protagonista, porte per altre mondi e qualcuno che le vuole distruggere, lo stile di scrittura molto ricco ed evocativo ma vi posso assicurare che la storia si sviluppa in modo molto diverso.
Devo dirvi che sono tra le poche persone che non hanno amato questo libro, l’ho trovato carino ma da non più di tre stelline, capite cosa intendo?
La storia è raccontata in due modi: in alcuni capitoli è la protagonista, in prima persona, a  dirci cosa succede, in altri siamo dentro al misterioso libro e abbiamo un altro narratore, queste parti  inizialmente mi avevano annoiato ma poi si scopre il senso e diventano molto più interessanti.
Le Diecimila Porte Di January di Alix E. Harrow su amazon
 

In generale, il romanzo è un po’ lento nella parte iniziale e più appassionante in quella finale.

 
Da dei messaggi importanti: come il potere dei Libri e dell’Immaginazione, il trovare il modo di essere se stessi e mette in risalto i vantaggi di un mondo che cambia e dell’influenza di culture diverse.

January è una protagonista potenzialmente interessante: ama leggere  ed è una grande avventuriera anche se deve reprimere se stessa per adeguarsi a quello che le persone si aspettano da lei, ma che poteva essere sviluppata meglio. Non ho notato una grande crescita nel tono con cui narra la storia sembra sempre che sia la bambina di sette anni a scrivere e non si sente il passaggio alla ragazza di 17.

 

Inoltre, nel libro viene ripetuto moltissimo questo schema: lei che pensa una cosa ma poi la brava bambina prende il sopravento, che mi aveva un po’ infastidito, però successivamente ho scoperto che questo comportamento aveva una spiegazione importante per la trama, quindi l’ho rivalutato.

 

Sono rimasta un po’ stupita che ad una sessantina di pagine dal finale la Storia era molto aperta e sembrava che dovesse ancora succedere tutto e in effetti il libro si è andato a concludere in un modo sbrigativo, anche se prima di ciò ci sono dei colpi di scena interessanti .
Il finale è carino (ma non molto originale) e farà contenti i fan degli happy ending (dai ogni tanto una gioia ci vuole).

libro di Alix E. Harrow italiano

Lasciatemi un commento per farmi sapere se l’avete letto e se vi  ha emozionato.
 

8 thoughts to “Le Diecimila Porte Di January: Recensione”

  1. Ciao! A me invece è piaciuto tanto! Nonostante le descrizioni assai presenti, non ho trovato noiosa la “lentezza” (strano, perché di solito non apprezzo questo genere di libri con tante descrizioni).
    Ma la lettura è bella proprio perché è soggettiva! 🙂

    1. Si, infatti non c’erano elementi brutti brutti, quindi ci può stare che a qualcuno piaccia di più e a qualcuno di meno.
      Io avevo aspettative molto alte e un po’ di cose le avrei volute più approfondite.
      Comunque, se tradurranno l’altro suo libro proverò a leggerlo.
      Buone letture!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *