Parliamo di…

…Fumetti.

Nello specifico di Alice Dark,lo specchio spezzato (numeo 1)
(in edicola dal 27 settembre).

Ho scoperto questo fumetto ,su una sfida su anobii grazie a Brina qui trovate il suo sito.
Per ora ancora non l’ho letto (domani inizio una disperata ricerca,sperando sia ancora disponibile) ma ho visto i disegni e li ho trovati favolosi.La trama è molto intrigante: Il cestino di un computer è un luogo di incontro per diversi personaggi,tra cui Alice, che sono stati cancellarli dal loro autore,cosa gli accadrà? non vi dico altro…anzi qualcos’altro si:
Il fumetto è interamente a colori e nasce dalla fantasia di Lorenzo Bartoli (famoso per John Doe) e dalla mano di Andrea Domestici; questo primo volume non è auto conclusivo (la storia continuerà nel numero 2) mentre i numeri successivi lo saranno.
 
Qui potete trovare il blog del fumetto con news e anticipazioni!!!
Non vedo l’ora di leggerloe vedere com’è 🙂 come al solito poi vi dico 🙂
 
 
Aggiornamento: ho trovato il fumetto e l’ho già finito.Confermo le mie prime impressioni: i disegni sono molto belli, mi piacciono soprattutto i vestiti,pieni di particolari, dei personaggi. La storia risulta subito coinvolgente. L’ho trovato diverso dai soliti fumetti, anche la scrittura è molto particolare,cosa che fa aumentare il fascino del fumetto. 4/5 stelline 

 

Changless di Gail Carriger. Tornano le storie di Alexia Tarabotti

Abbiamo già parlato di Alexia Tarabotti QUI!! e delle sue divertentissime avventure. Se come vi è piaciuto il libro sarete lieti di sapere che l’8 Novembre 2011 uscirà il secondo, attesissimo episodio della saga di Gail Carriger (Sapevate che era una saga? io no! Comunque sono 5 libri totali),intitolato Changless
Qualche info: il libro conterrà 336 pagine per un costo di 18,60€. 

Ed ecco la trama:

È metà pomeriggio, per ogni lupo mannaro che si rispetti dovrebbe essere il momento della giornata dedicato al sonno più profondo, eppure a casa di Alexia Tarabotti oggi qualcosa non va: svegliata di soprassalto da un grido, la nostra eroina si accorge che suo marito, Lord Maccon, non è tranquillamente a letto addormentato, ma sta ululando alla finestra. Neanche il tempo di capire che cosa succede che questi fugge. Scompare. Lasciandola sola ad affrontare un esercito di soldati dai poteri soprannaturali, una pletora di fantasmi e, soprattutto, la Regina Vittoria. Infuriata come non mai. Ma Alexia è in possesso di due armi di difesa micidiali che la proteggono da ogni insidia: il suo parasole all’ultima moda e una ammaliante cortesia. Le indagini la condurranno fin nella remota e selvaggia Scozia in mezzo a clan di licantropi di cui riuscirà – con incredibile abilità, e grazie ai suoi poteri di «senz’anima» – a rovesciare le dinamiche interne volgendole a proprio favore. Tra un’avventura e l’altra avrà anche il tempo per rintracciare il maritino scomparso? 


MI PIACE!!! e poi adoro le copertine 🙂 vi posto anche le altre:


Un altro libro,diventato film

Abbiamo parlato poco tempo fa del nuovo libro di Benni, ieri ,mentre andavo all’università, ho visto il cartellone di un nuovo film tratto da uno dei suoi libri: Bar Sport
Per chi non sapesse di che cosa sto parlando ecco che cos’è Bar sport:

 Ci sono bar e bar, ma il Bar Sport è qualcosa di più. E’ provincia; è luogo del racconto; è flipper, telefono a gettoni e la proverbiale Luisona, la decana delle paste condannata a un’esposizione perenne in attesa del suo consumatore. Bar Sport è soprattutto crocevia di vite, personaggi, racconti, sfide, amori, rivalità.

Il film, del regista Massimo Martelli, uscirà nelle sale venerdì 21/10/2011.
Tra gli attori Claudio Bisio nel ruolo del Tennico tuttologo che sa e  conosce tutto e tutti.
Sarà all’altezza del romanzo  cult della narrativa italiana? o si rivelerà un fiasco?
Incrociamo le dita e speriamo bene 🙂

Nashira

Non so se siete fan di Licia Troisi, a me i suoi libri mi sono piaciuti tantissimo. Quindi vi posto la quarta di copertina del suo nuovo libro:

Nashira è un mondo in cui l’aria è il bene più raro: solo gli immensi alberi che ricoprono l’impero di Talaria possono produrla e un’arcana pietra è in grado di trattenerla. Tutte le città vivono alla loro ombra, e un antico dogma impedisce agli abitan- ti di osservare direttamente il cielo e i suoi due soli.
È così che Talitha, figlia del Conte del Regno dell’Estate, è sempre vissuta, finché la morte improvvisa dell’amata sorella non la costringe a prendere il suo posto in monastero. Ma Talitha è una combattente e quella vita, con i suoi intrighi e le sue proibizioni, le va stretta: il suo destino è la spada, e con il fedele schiavo Saiph progetta di fuggire. Non sa ancora che le sacerdotesse proteggono un segreto: il mondo sta per essere distrutto, minacciato da un male che presto trasformerà ogni cosa in un incubo di fuoco, e solo un essere di razza sconosciuta, imprigionato e nascosto come eretico, sa come salvarlo.In un universo rigidamente diviso tra schiavi e uomini liberi, fede e dubbio, verità e oscurantismo, Talitha dovrà affrontare un viaggio fino alle terre più fredde di Talaria e trovare l’unica risposta in grado di salvare Nashira.

Fonte: http://www.liciatroisi.it/2011/10/11/quarta/

The giver il donatore

Per una sfida su anobii stavo leggendo: 
The giver- il donatore di  Lois Lowry
un libro piccolino che si legge velocemente.
La storia: Jonas ha dodici anni e vive in un mondo perfetto: niente guerre, niente sofferenze,ne differenze,ma non vi sono neanche gli  impulsi sessuali, ne le stagioni ne i colori. E soprattutto non c’è l’amore.  Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte individuali. Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio ed una femmina. Ogni membro della comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Comitato degli Anziani nella cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento sta arrivando…

Il mio parere: l’ho iniziato a leggere e mi è subito sembrato simile a 1984 con tutte le regole stabilite dal governo e con tutte le persone uguali,senza differenze, ma nell’ambito del libro la storia si differenzia subito da quella di Orwell. Infatti la vita di Jonas da dopo la cerimonia non sarà più la stessa e da questo punto in poi il lettore scopre tantissime cose sul mondo “perfetto” di Jonas alcune rassicuranti,altre dolorose e alcune assolutamente INQUIETANTI. Non vi dico altro per non rovinarvi la sorpresa. Il libro ,come dicevo, si legge tutto in un fiato soprattutto nella parte finale ed è veramente bello. Lo consiglio!!!

n.b. Ho scoperto che il libro fa parte di una trilogia a cui seguono Gathering Blue e Messanger 
sviluppati però con personaggi e anche in un mondo diverso da quello del primo libro.

n.b.b Per tornare alla mia fissa sulle copertine questa mi piace molto poi ,una volta letta la storia, acquista un senso più profondo.

n.b.b.b: E’ previsto anche un adattamento  cinematografico di The Giver ,ma le notizie sulla data di uscita sono discordanti alcune dicono che l’uscita è prevista per quest’anno altri per il 2013. Se trovo news più aggiornate vi faccio sapere 🙂

Carcassonne

Oggi volevo fare qualcosa di diverso e invece di recensire un libro o un film ho deciso di parlare di un gioco da tavola:  Carcassonne 

Gioco da i due a i 6 giocatori
(se avete solo la versione base
il numero perfetto di giocatori è 2-3)
è adatto per tutte le età.

 (nome di una città francese, celebre per le sue mura e fortificazioni) è un gioco da tavolo basato su tante tessere (niente tabellone ne dadi) progettato da Klaus-Jürgen Wrede e pubblicato,in italia,da Venice Connection. Nel 2001  ha ricevuto il premio Spiel des Jahres.  

Il gioco consiste nel creare un paesaggio medievale posizionando e accostando tra loro vari tipi di tessere: le città,le strade, i campi,e i monasteri.Molto carino è il fatto che i giocatori pescano le tessere in modo casuale perciò ad ogni partita si viene a formare un paesaggio diverso. Il gioco è molto semplice e dopo un paio di partite si prende subito la mano e si può iniziare a pensare a delle strategie di gioco più complicate (ma se mi alleo con lui? e se metto una tessera li così non chiude la strada?…)
E’,inoltre, dotato di molte espansioni con nuovi tipi di tessera ma anche con aspetti del tutto nuovi, una torre, una fata,un drago… che rendono il gioco più divertente 

Vi consiglio di giocarci io ho iniziato ed ora è uno dei miei giochi preferiti ( piace anche a mia mamma 🙂 )

Stefano Benni

Vi piace Stefano Benni?
Sapevate che è uscito il suo nuovo romanzo “La traccia dell’angelo” ?
e sapevate che lo potete incontare a napoli (11 ottobre) e a genova (11 ottobre) tramite Fnac:Gli incontri di ottobre .

Peccato che non faccia un incontro anche a Roma 🙁

Questa è la trama di questo nuovo libro: 

L’autore di “Bar sport”,questa volta, racconta, tramiteMorfeo, il male oscuro.
E’ la vigilia di Natale del 1955, e Morfeo, un bambino di otto anni, e’ nella casa dei nonni, felice, tra candele e torroni e come ogni bambino non vede l’ora di scartare i regali.
Ma questo momento non arriva: una persiana lo colpisce alla testa. Poi la corsa alll’ospedale, il risveglio, e la cura. Il tempo passa e il bimbo diventa grande, si sposa, ma sarà sempre segnato dalla malattia.

adnShowzone(1);

.leogoo { width: 200px; overflow: hidden; text-align:left; float:left; background-color:#FFFFFF; border:1px solid #B1B1B1; margin:0px 10px 0px 0px; } .leogoo_by { font-family:Arial,Verdana,Tahoma; font-size:10px; font-weight:bold; color:#454545; border-bottom-width:1px; border-bottom-style:dotted; border-bottom-color:-moz-use-text-color; } .leogoo_by a { color:#454545; text-decoration:none; } .leogoo_by a:hover { background-color:#FFFFFF; color:#454545; text-decoration:none; } .leogoo_title { width:200px; font-family:Georgia, Times New Roman, serif; font-size:12px; font-weight:bold; color:#003399; cursor:hand; } .leogoo_title a { color:#003399; text-decoration:none; } .leogoo_title a:hover { background-color:#FFFFFF; color:#003399; text-decoration:underline; } .leogoo_description { width:200px; font-family:Arial,Verdana,Tahoma; font-size:11px; color: #000000; line-height:15px; } .leogoo_url { font-family:Arial,Verdana,Tahoma; font-size:11px; font-style:italic; color:#454545; } .leogoo_url a { color:#454545; text-decoration:none; } .leogoo_url a:hover { background-color:#FFFFFF; color:#454545; text-decoration:none; }

function google_ad_request_done(google_ads) { var s = ”; var i; if (google_ads.length == 0) return; s += ‘

‘; for(i=0; i < google_ads.length; ++i) { s += '

‘ + ‘

‘ + google_ads[i].line2 + ‘ ‘ + google_ads[i].line3 + ‘

‘ + ‘

‘; }s += ‘

‘; document.write(s); return; } google_ad_client = ‘pub-9337979819232587’; google_ad_channel = ‘2917619199’; google_ad_output = ‘js’; google_max_num_ads = ‘2’; google_skip = google_adnum_2; google_ad_type = ‘text’; google_feedback = ‘on’;

google_protectAndRun(“render_ads.js::google_render_ad”, google_handleError, google_render_ad);

La storia ha una svolta con l’apparizione di Gadariel, figura alquanto misteriosa, una sorta di Angelo ribelle e quellla della presenza misteriosa, di nome Elpis, che accompagneranno Morfeo nel resto della sua vita.

Qui il suo sito ufficiale:http://www.stefanobenni.it/

CoverTime 1

Benvenuti al primo appuntamento con “Cover Time”, rubrica in cui ogni settimana posterò una delle mie “copertine” preferite.

La cover di oggi è:                               
                          di Paolo Barbieri

E’ veramente bellissima1!! Mi piacciono moltissimo i suoi disegni,le espressioni che riesce a esprimere e il livello di dettaglio che ci mette.   
Se vi è piaciuta potete trovare altre bellissime illustrazioni (tra cui le cover di altri romanzi fantasy) sul suo sito ufficiale http://www.paolobarbieriart.com/ .
Una delle mie immagini preferite è questa:                                             

Una nuova veste per il principe della nebbia

Volevo smentire la voce che sta girando ultimamente di un nuovo libro di Zafon,non è un nuovo libro ma è “il principe della nebbia” in una nuova versione edita dalla Mondadori (in uscita il 15 ottobre). Il romanzo era già stato  pubblicato qualche anno fa dall’editore SEI. Vi chiedrete il perchè di questa ripublicazione? semplicemente perchè il libro fa parte di una trilogia: “la trilogia della nebbia”, composta da: “Il palazzo della mezzanotte” e  “le luci di settembre” editi da Mondadori. Quindi per unificare i tre libri è avvenuta la ripubblicazione.
Vi lascio la trama del libro,che ho letto (è stato il mio primo contatto con Zafon) e che mi è piaciuto molto,che mi ha fatto innamorare dello stile dello scrittore e delle sue fantastiche storie.

IL PRINCIPE DELLA NEBBIA - CARLOS RUIZ ZAFON La storia è ambientata nel 1943,durante la Seconda Guerra:per sfuggire dalla guerra Max e la sua famiglia decidono  di rifugiarsi in una villetta sulla costa spagnola. Il luogo appare tuttavia stregato,con strane e terrificanti statue nel giardino. Le nottate si susseguono tra inquietanti incubi fino alla comparsa di una scatola contenente delle pellicole di vecchi film che aprono uno squarcio sul passato. I fatti insoliti non si fermano qui:perchè il vecchio orologio della stazione va all’indietro? A Max non resta che indagare,con i suoi nuovi amici Roland e Alicia, su questi strani fatti e scoprire la terrificante storia del Principe della Nebbia… 
Inquietante vero? un consiglio non leggetelo prima di andare a letto XD