Il rintocco: Recensione

Ho finito di leggere: Il rintocco,  il terzo libro della trilogia della Falce, serie distopica, scritta da Neal Shusterman.

 

cover libro Il rintocco di Neal Shusterman

Breve recap dei libri precedenti: SPOILER

I romanzi sono ambientati in un mondo perfetto guidato da una IA: il Thunderhead, e nel quale la morte non esiste più, tranne nel caso in cui una Falce, per evitare il sovrappopolamento, decide di “spigolare” una persona.

Nel primo libro assisteremo all’addestramento di  Citra e Rowan per diventare Falci, con conseguenze alla Hunger Games, nel secondo dopo molti altri eventi avremo un posto in prima fila sullo stermino di masse delle Grandi Falci (Citra e Rowan riescono a salvarsi) e sulle circostanze che hanno portato tutta la popolazione terrestre (tranne una persona) a entrare a far parte dei “Loschi” e quindi a non poter più comunicare con il Thunderhead.

Trovate le recensioni  qui:

https://www.libriepopcorn.it/2020/06/recensione-falce-di-neal-shusterman.html 

 

https://www.libriepopcorn.it/2020/11/thunderhead-recensione.html

Dopo il finale sconvolgente del secondo libro, questo  inizia un po’ lentamente, perché vanno riprese le moltissime sottotrame che erano rimaste aperte dai capitoli precedenti e ci sono molti stacchi temporali, così come molti protagonisti (sia delle vecchie conoscenze sia  delle new entry), ma poi succede di tutto e la storia diventa molto avvincente.

Durante la lettura vedremmo il grande piano del  Thunderhead prendere forma passo dopo passo, ogni evento, frase e personaggio che incontreremo sarà fondamentale per realizzarlo. Fino alla fine non si capirà come tutti i pezzi della storia si incastreranno, ma poi succede ed è molto bello.

A rendere la storia scorrevole e ammaliante  ci saranno alcuni colpi di scena, inaspettati e molto interessanti.

In generale, l’autore, ha fatto molte scelte non ovvie, e questo l’ho apprezzato moltissimo.

Il rintocco su amazon

 

Come nei precedenti volumi , anche questo fa riflettere sulla società e su come le persone affrontano certe situazioni, nonostante l’ambientazione lontana dalla nostra realtà, alcuni dei temi trattati sono molto attuali ed è stato interessante ragionarci sù.

La storia d’amore, che è stata uno dei punti critici degli altri libri, qui ha (fortunatamente) una parte decisamente ridotta.

Citra e Rowan rimangono sempre protagonisti con poco spessore, mentre ho trovato più affascinanti alcuni dei personaggi “secondari”.

Il finale non è scontato, nelle conclusioni delle saghe è facile cadere nell’happy ending forzato e banale,  ma qui non succede, i vari personaggi avranno una conclusione della loro storia degna e non melensa.

Sono stata molto felice di aver letto questa trilogia.

Il rintocco di Neal Shusterman su amazon
Ho sentito molte critiche su questo ultimo volume, in cui io per la maggior parte non mi sono ritrovata, a voi è piaciuto? 

4 thoughts to “Il rintocco: Recensione”

  1. Non mi sono buttata su questa trilogia. Soprattutto la sinossi del primo romanzo, però, mi ispira parecchio.

    Per quanto riguarda il romance, io ne farei anche a meno. Non capisco perché ci si senta quasi obbligati a inserirlo.

    1. Sono perfettamente d’accordo, si poteva benissimo non metterla, qui stona perché ci sono mille altri temi più interessanti e sembra proprio infilata a forza, in più i protagonisti non brillano quindi della storia d’amore non me frega molto XD
      Però tutto il resto mi è piaciuto, molto avvincente^^

    1. Spero ti piacerà ^^ Io l’ho trovata molto interessante, a parte qualche sbavatura nella parte romance e con i protagonisti.
      Spero di poter presto leggere altro di suo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *